Hai perso lo smartphone? Cercalo con le mappe di Android Device Manager

consigli-conservazione-smartphone

Ognuno di noi, almeno una volta, ha perso il proprio smartphone ma oggi con il lavoro degli sviluppatori di Google è possibile ritrovarlo con pochi semplici click. Infatti, Big G ha annunciato che presto debutterà il servizio Android Device Manager che farà ritrovare il proprio device con uno squillo e attraverso Google Maps.

Il servizio dovrebbe essere inaugurato entro la fine del mese, mentre in Italia non è stata ancora definita una data di rilascio. Il ‘trova smartphone’ sarà fruibile sotto forma di appe richiede almeno la versione 4.2 (Jelly Bean) di Android.

Per gli altri utenti Android che hanno perso il proprio smartphone o il tablet è possibile installare un’applicazione gratuita: Locate My Droid.

Altrimenti nella vetrina di Play Store sono esposte le app delle principali aziende di sicurezza informatica che in caso di smarrimento possono gestire la rintracciabilità di smartphone e tablet oltre a opzioni come la cancellazione dei dati da remoto oppure lo scatto di fotografie a distanza.
Come fare con dispositivi Apple

Per gli utenti di iOs invece, c’è l’applicazione gratuita Trova iPhone progettata da Apple e destinata ad iPhone e iPad: è collegabile anche con un Mac. E’ necessaria, comunque, l’istallazione su almeno 2 dispositivi.