ICT, i trend per il 2013

Da un’indagine sulle aziende italiane di HP, Microsoft e Telecom Italia si afferma che cresce l’interesse per le innovazioni di prodotti e servizi e oltre l’80% dei CIO interpellati ritiene necessario investire nel cloud, nella mobility e nella virtualizzazione.

I risultati della Cio Survey sono stati presentati a Milano, presso l’Auditorium Assolombarda, sui responsabili IT delle aziende italiane promossa da HP, Microsoft e Telecom Italia e realizzata da NetConsulting.

Secondo quanto riporta tomshw.it alla voce di più di 70 CIO di grandi e medie imprese emerge l’approccio delle aziende verso le tecnologie più innovative, come il Cloud Computing.

Per il 2013 le aziende si concentrerano sull’ampliamento di modelli di ICT Governance.

Per i CIO, il Cloud Computing, preferiscono privilegiare il modello Private Cloud. Molto importante per le aziende la mobilità dei dipendenti stimola invece l’adozione di strumenti e soluzioni di Unified Communication & Collaboration di nuova concezione, con una crescita per la componente video.

Una menzione a parte merita la diffusione della Mobility, che con un aumento degli investimenti per l’acquisto di dispositivi come smartphone e tablet, agisce da stimolo per lo sviluppo di applicazioni mobili, sia in ambito consumer che enterprise.

Anche il Social, con implicazioni non solo nel rapporto con l’esterno e i clienti, ma anche all’interno della stessa azienda.

Altro tema saliente sono i Big Data, che fa emergere l’esigenza di introdurre tool di Business Analytics avanzati.