Brand Squad: un servizio di social networking utile per tutte le aziende

La startup americana Klout fornisce servizi e strumenti utili a tutte quelle aziende che vogliono comprendere e migliorare la propria influenza online, per sfruttarla a proprio vantaggio.

Recentemente Klout ha integrato la sua offerta proponendo il lancio di Brand Squad, una brand page per aiutare le aziende a creare engagement con gli utenti.

Secondo la concezione di Klout, l‘influenza ha un’importanza primaria perché costituisce la capacità di guidare un’azione. Poichè non è importante la quantità del pubblico ma la qualità, Klout analizza quella parte di utenti che si confronta in maniera attiva con un contenuto. Dai dati che ne ricava, redige una stima sull’influenza e sulla diffusione del profilo di un utente.

Alcune delle azioni che vengono utilizzate per misurare l’influenza sui social sono:

  • retweet e menzioni su Twitter
  • commenti, “mi piace” e post in bacheca su Facebook
  • commenti e “mi piace” per Linkedln
  • commenti, condividisione e +1 su Google+

Klout utilizza queste informazioni per fornire un “Klout score” su una scala da 0 a 100: questo punteggio misura l’influenza globale del brand sulla base della capacità di guidare l’azione nei social network, quindi sul livello di feedback ottenuto, elaborando questi dati su base giornaliera.

La novità della Brand Squad ha arricchito ulteriormente l’offerta di Klout: ora le aziende potranno trovare un luogo virtuale dove poter dialogare con i propri influencer, e questi ultimi, dall’altro lato, potranno avere un impatto diretto sui brand che seguono.

Red Bull è stato il testimonial di questo nuovo servizio: entrando nella pagina, si può subito notare un elenco dei profili degli influencer. Inoltre, grazie a Brand Squad sarà possibile monitorare il flusso delle conversazioni sui vari social e guadagnare delle offerte speciali quando si totalizza un certo punteggio.

Se ci pensi bene, tutti noi influenziamo ogni giorno qualcuno: quando consigli ad un amico una canzone postandola su Facebook, oppure quando il tuo collega trova quell’articolo che hai pubblicato su Twitter e lo ricondivide, sei tu che hai generato quell’azione attraverso un contenuto valido.

I social media ci permettono di guidare le conversazioni, esprimere le nostre opinioni e connetterci con le persone di tutto il mondo: questi fattori sono essenziali per accrescere il valore del brand online.

Ecco perchè tutte le aziende dovrebbero capire il potenziale dei Social Media, creando una strategia ben strutturata, basata sulla misurazione della propria influenza e sull’interazione costante con gli utenti.