Perchè i fornitori investono sempre più in servizi promozionali nel punto vendita?

Questa tendenza  ha un perché «Se 15 anni fa – afferma Sandro Castaldo, responsabile dell’area marketing della Sda Bocconi – un quarto delle scelte del consumatore erano prese nel punto vendita e tre quarti erano pianificate, oggi questa percentuale secondo varie ricerche è invertita».

L’ultima indagine sul tema, effettuata dal colosso Usa della comunicazione Wpp, conferma la tendenza:

39,4% dei clienti aspetta di essere nel punto vendita per decidere che marca acquistare_;
10% cambia la propria scelta all’interno dello store;
29% compra prodotti che non intendeva acquistare_;
20% lascia sullo scaffale un prodotto che aveva pensato di comprare_.

In pratica il 72% degli acquirenti prende una delle quattro decisioni di acquisto più impegnative proprio dentro al negozio.