Al Museo dello Scarpone ci si interroga sull'effetto delle nuove tecnologie nel mondo del retail

L’avvento delle nuove tecnologie digitali, e in particolar modo lo shopping online, sta decidendo la sorte del retail fisico.
Da tempo ci si interroga sugli aspetti positivi e negativi portati da internet, e i pareri sono vari e contrastanti.
Interrogarsi sui pro e i contro che le innovazioni tecnologiche possono offrire alla nostra azienda è un’attività molto importante, che ci aiuta a scegliere una strategia di comunicazione e di marketing efficace al raggiungimento degli obiettivi aziendali.
Per questo motivo è di fondamentale importanza documentarsi e aggiornarsi sulla continua metamorfosi dell’esperienza d’acquisto.
Il consumatore medio è cambiato, il tempo libero a disposizione dello shopping è diminuito e si tende ad acquistare i prodotti desiderati comodamente dal proprio computer, perdendo così l’abitudine di recarsi fisicamente nel negozio.
Le nuove tecnologie però non hanno portato solo svantaggi al retail: basti pensare al settore del digital signage, che permette di informare i clienti modificando i contenuti in maniera dinamica.
Un interessante dibattito sull’argomento si terrà oggi 12 aprile al Museo dello Scarpone di Montebelluna, in provincia di Treviso, in occasione del convegno “Il vocabolario del nuovo retail”.
Questo stimolante appuntamento è consigliato a tutti coloro che vogliono avere una panoramica più ampia del mondo del retail e di tutte quelle innovazioni che stanno cambiando il commercio “fisico”.