Il flagship store Burberry impreziosisce il centro di Londra

121 Regent Street: se vi trovate a passare per Londra, una sosta a questo indirizzo è quasi obbligatoria. Non solo per gli amanti del fashion, ma anche per tutti quelli che vogliono vedere un esempio concreto di come si può rendere unico un punto vendita, sfruttando al massimo le nuove tecnologie digitali.

Scopriamo quindi qualcosa in più sul nuovo Flagship Store che il marchio Burberry ha recentemente inaugurato al centro della capitale inglese.

Il Retail si sviluppa su una superficie di 4000 mq e quattro piani, e mostra in pieno la grandezza del brand, conosciuto in tutto il mondo della moda e sinonimo di affidabilità, eleganza e qualità. Quello che caratterizza maggiormente il negozio, sono una serie di schermi digitali posizionati in vari punti, che hanno lo scopo di riproporre l’esperienza del sito web Burberry nel retail fisico – il brand infatti parla di “Bringing Burberry.com to life”.

Appena all’entrata, al centro della sala e nel mezzo di due grandi scalinate che portano ai piani superiori, vi è un enorme schermo che cattura immediatamente l’attenzione. Questo, insieme agli altri 500 display e 100 specchi digitali, contribuisce a creare degli scenari sonori e visivi davvero suggestivi, come ad esempio una forte pioggia che cade su una superficie. C’è spazio anche per i contenuti di marca come sfilate e presentazioni di prodotti “Limited Edition”, oppure per concerti ed eventi live.

L’impronta tecnologica continua con l’utilizzo degli iPad: questo dispositivo mobile è ormai utilizzato in molti negozi all’avanguardia. Nel caso specifico, tutti i commessi e i consulenti di moda ne hanno uno, e con questo possono accedere alla cronologia degli acquisti dei clienti e fornire così un’esperienza di shopping personalizzata.

Viene dedicato uno spazio anche ai bambini: una zona infatti è dotata di alcuni tavoli interattivi con iPad, dove i più piccoli possono utilizzare delle Applicazioni per disegnare. Inoltre, il pagamento avviene in zone rese molto accoglienti e comode, provviste di divani e tecnologie mobile.

Infine, un dispositivo RFID è stato integrato in alcuni capi di abbigliamento e accessori: quando il prodotto viene spostato, degli specchi si accendono e si trasformano in schermi interattivi personalizzati, che riproducono dei video inerenti alla produzione dell’articolo, dalla cucitura all’applicazione dell’etichetta, fino alla presentazione del prodotto durante una sfilata o un servizio fotografico.

Tutto questo, in un ambiente in cui modernità e classicità si fondono insieme, attraverso una celebrazione del design e dell’artigianato britannico, grazie ad elementi decorativi fatti a mano e dall’aspetto elegante e classico. Un mix vincente, che crea un’atmosfera che lascia a bocca aperta!

Godetevi il video di presentazione dello store, dove Christopher Bailey, Chief Creative Officer di Burberry, spiega la mission del brand e mostra cosa vi attende… Owesome! Un grande esempio di come la tecnologia Digital Signage può impreziosire un punto vendita, e dell’importanza delle strategie di branding.