Il potere dell’outdoor advertising sul consumatore

Le indagini di un nuovo studio hanno dimostrato ancora il grande potere dell’Outdoor Advertising. Secondo l’indagine fatta da Mindshare per la Outdoor Advertising Assosiation, OAA, la pubblicità Out of Home costruisce la notorietà di un brand e le campagne “offline” fatte all’aperto vengono convertite in ricerche online. 
L’indagine: la ricerca fatta su un database chiamato brandZ di oltre 300 brands su circa 20 categorie dal 2005, ha fatto emergere che i brand che hanno investito sull’Out of Home hanno costruito una familiarità, una fama o una presenza sugli spettatori. La presenza è un fondamento essenziale sul quale si forma la consapevolezza dei brand.  I risultati della ricerca suggeriscono che per costruire la fama del marchio, la quantità ideale di pubblicità all’esterno è di oltre l’11%.La ricerca ha anche dimostrato che la pubblicità outdoor è fortemente legata al successo, la fiducia e il desiderio dei brand. I marchi in fase di crescita (noti come Little Tigers, Classic e Olympic brands) di frequente investono un’alta percentuale dei loro budget in questo tipo di advertising. Alcune delle Classic o Olimpic brands piu conosciute sono McDonalds e Microsoft. L’indagine ha anche dimostrato la forte ricerca online fatta sulle campagne esposte al esterno, tra le categorie: viaggio, assicurazione, auto e telefoni cellulari.